DA VEDERE

Chiesa medievale appartenente all'ordine dei templari

Porta di ingrasso al Borgo (sec. XIV-XVII)

Chiesa di S.Maria delle Grazie (XVI sec.) con annesso chiostro di S.Agostino.

Palazzo Ferraris, attuale sede del Museo e futura sede della Biblioteca e dell'Archivio Storico

Palazzo Ciocca (XIX sec.) attuale sede del Municipio

Palazzo Celidorio, settecentesco su basi del quattrocento.

 

MUSEO FERRARIS

Aperto ufficialmente al pubblico il 4 luglio 1931 e riallestito nel 1997, situato al pianterreno di Palazzo Ferraris, casa natale di Galileo Ferraris (1847-1897, elettrotecnico, scopritore del campo magnetico rotante), la sezione dedicata alle biografie di Adamo e Galileo rispetta l'idea originaria, volta alla rievocazione storica e affettiva, oltre a una sezione dedicata alle origini dell'elettrotecnica.