IL LAGO DI VIVERONE
un gioiello naturale da ammirare

Il lago di Viverone, che amministrativamente è situato all’incontro di tre province ( di Biella per la maggior parte, di Torino per un sesto e in piccolissima parte di Vercelli), è il più vasto bacino lacustre presente entro il grande anfiteatro morenico di Ivrea, ampio territorio che nelle ultime glaciazioni quaternarie costituiva il tratto terminale del ghiacciaio Balteo che qui si esauriva con il progressivo scioglimento.
E’ un vero e proprio gioiello naturale, posto ad un’altitudine di 230 m, presenta una forma grosso modo ellittica con una superficie di 55,78 Kmq e una profondità media di 20 metri. La profondità massima è di 80 m in una zona molto limitata, in genere però non supera i 50 metri. Il suo perimetro è poco più di 10 km. ed il volume d’acqua è stimato in circa 30 milioni di metri cubi.
Il lago di Viverone non dispone di immissari esterni che lo alimentano con continuità ma l’acqua arriva da sorgive che sgorgano dal fondo lacustre, dispone di un unico emissario sulla sponda Ovest che convoglia le acque eccedenti al fiume Dora Baltea.