CHRYSANTHEMUM MAJUS

Erba di San Pietro

Famiglia: COMPOSITAE

ProprietÓ:

amaro-tonico , diuretico , carminativo , antispasmodico.

Uso medicinale:

E’ una di quelle piante medicinali tenute in gran conto nei secoli passati e quasi dimenticata nei nostri giorni. Era presente in tutti gli orti dei semplici medioevali e con le sue foglie si ricavava un olio balsamico per rimarginare le ferite. Le conoscenze chimico - farmacologiche attuali riconoscono all’Erba di San Pietro proprietÓ nella cura degli organi della digestione che tonifica e libera dai gas da fermentazione. Una foglia pestata e applicata sulle punture di zanzara calma il bruciore.

Uso culinario:

soprattutto nelle regioni litoranee trova impiego nella preparazione di frittate cui conferisce un profumo appetitoso e particolare. Usata con discrezione pu˛ essere unita agli umidi di carni bianche, selvaggina e lumache. Le foglie e le sommitÓ fiorite essiccate e polverizzate sono da usare a pizzichi per profumare frittelle, torte e ripieni.

 

 

 

 

 

CH019